Aspromiele

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME BIELLA

Biella

vai all'ultimo corso
vai all'ultimo bando

 

 


| 2015


 

Bando in provincia di Biella Reg. Cee 1234/07

La Provincia di Biella ha aperto un bando per la concessione di contributi ai sensi del Reg. Ce 1234/07 con scadenza entro le ore 12.00 del 27 marzo 2015. Le domande dovranno essere presentate presso il Settore Tutela e Valorizzazione dell’Ambiente, Agricoltura – Servizio Politiche Agricole, Zootecnia e Risorse idriche della Provincia di Biella, anche via Pec al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
utilizzando i modelli allegati, e il modello Agea reperibile all'indirizzo Sian: http://www.sian.it/portale-sian/attivaservizio.jsp?sid=166&pid=10&servizio=Scarico+Moduli&bottoni=no
Beneficiari:
Possono accedere alla concessione dei contributi gli apicoltori singoli o associati in regola con la denuncia di possesso alveari, in possesso di partita Iva (per attività apistica o agricola) alla data di presentazione della domanda e di iscrizione al registro delle imprese della Camera di Commercio, che conducano almeno 52 alveari, rilevati dall’ultimo censimento apistico regionale.
Esclusioni:
Non sono ammessi a finanziamento:
a) acquisti effettuati prima della presentazione della domanda;
b) acquisto di macchinari ed attrezzature usate;
c) Iva, imposte o tasse.
Acquisti finanziabili:
Arnie con fondo a rete.
Per poter accedere al contributo è necessario prevedere l’acquisto di un numero di 30 arnie; la spesa sulla quale verrà calcolato il contributo dovrà essere di 2.400,00 € corrispondente ad una spesa
ammessa di 80,00 € ad arnia; la percentuale di contributo è pari al 60% della spesa ammessa.
 
Per qualsiasi informazione potete telefonare al tecnico Luca Allais al 335 6126582
 

 


| 2014


(26 novembre 2014)

Riunione zonale Biella

E' previsto un incontro nel quale sarà possibile consegnare la denuncia di possesso alveari. Si parlerà anche degli altri adempimenti burocratici che interessano l’apicoltura, di alcune prove contro al varroa effettuate da Aspromiele nel corso del 2014 e di Vespa velutina e Aethina tumida.
La riunione della zona di Biella si svolgerà:
giovedì 18 dicembre 2014 dalle ore 20,00 alle ore 23,30 a Oleggio (NO) presso la sala 2 del teatro comunale di via Roma 43.


 

 

(10 aprile 2014)

Bando di aiuto apicoltura in provincia di Biella

A partire dal 07 aprile 2014 sono accoglibili presso il Settore Tutela e Valorizzazione dell'Ambiente, Agricoltura – Servizio Politiche Agricole, Zootecnia e Risorse Idriche della Provincia di Biella, via Q.Sella 12 – 13900 Biella, le domande per partecipare all'assegnazione dei contributi ai sensi dell'art.6, comma 1, lettere b) e l) della L.R. 20/98;
Termine ultimo di presentazione delle domande: 9 maggio 2014, utilizzando la modulistica reperibile presso gli uffici sopra indicati o scaricandola direttamente dal sito http://www.provincia.biella.it/on-line/Home/Sezioni/Agricoltura/Apicoltura.html dove è anche possibile reperire il testo completo delle istruzioni operative contenenti i dettagli del bando, le modalità procedurali, la tempistica e la documentazione da presentare ai fini dell'approvazione dell'istanza.
Per il rispetto dei termini di presentazione della domanda farà fede la data di protocollo dell'Ufficio ricevente, se consegnata a mano, oppure la data del timbro postale se inviata per posta a mezzo raccomandata. Le istanze potranno anche essere inviate tramite PEC all'indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Tutte le domande dovranno essere firmate e correttamente compilate in ogni parte.

 


|2013


 

(11 marzo 2013)

Bando di aiuto apicoltura in provincia di Biella

La provincia di Biella ha aperto un bando di aiuto all'apicoltura:
Soggetti beneficiari:
Apicoltori produttori apistici singoli o associati; cioè coloro la cui attività apistica viene svolta a fini economici e commerciali, in possesso quindi di Partita Iva agricola o apistica, iscrizione alla Cciaa come agricoltore o apicoltore, in possesso di fascicolo aziendale costituito presso un Caa (Centro di assistenza agricola) che conducono almeno 52 alveari (rilevati dall’ultimo censimento) e che operano in locali di lavorazione del miele in regola con le norme igieniche-sanitarie, se di proprietà, o in alternativa dimostrare di operare in ambienti in regola con le suddette norme, se di terzi. I richiedenti devono inoltre essere in regola con il censimento apistico annuale di cui alla LR 20/98.
Criteri di priorità:
A parità di condizioni é ammessa priorità per le aziende che si trovano nel seguente ordine: aziende condotte da giovani in età compresa tra 18 e 40 anni alla data di presentazione della domanda e site in zone classificate di montagna, collina e pianura.
Iniziative finanziabili e agevolazioni previste:
Acquisto di arnie con fondo a rete antivarroa.
Per poter accedere al contributo è necessario prevedere l’acquisto di un numero minimo di arnie pari a 30; il contributo verrà erogato fino a un numero massimo di 60 arnie;
la spesa minima dovrà essere di 2.400,00€ mente quella massima è di 4.800,00 euro
la spesa ammessa massima per ogni arnia acquistata corrisponde ad 80,00;euro
la percentuale di contributo è pari al 60% della spesa ammessa.
Tutte le arnie che beneficiano del contributo previsto dal Reg. CE n. 1234/2007 devono essere identificate con un contrassegno indelebile e non asportabile che riporti l’anno di approvazione del programma la provincia di appartenenza e, nel caso delle arnie, un codice per identificare in modo univoco l’azienda (marchio a fuoco, utilizzo di vernice indelebile, ecc.). L’identificazione con contrassegno indelebile e non asportabile dei materiali che beneficiano del contributo è a carico dei richiedenti.
Rendiconto e pagamenti:
Ai fini del rendiconto deve essere presentata copia delle fatture quietanzate con l’indicazione ”finanziato ai sensi del Reg. CE n. 1234/2007”.
Il pagamento degli acquisti deve essere effettuato esclusivamente con assegno o bonifico, non è ammesso il pagamento in contanti.
Qualora le risorse a disposizione (€ 4.972,67) non fossero sufficienti per finanziare tutte le domande presentate, quelle escluse potranno essere prese in carico l’anno successivo e finanziate, secondo la graduatoria approvata, con i fondi che verranno eventualmente messi a disposizione dalla Regione Piemonte con il nuovo programma regionale 2013-2014;
Esclusioni:
Non sono ammissibili interventi iniziati prima della presentazione della domanda, nonché l’acquisto di attrezzature ed arnie usate.
L’Iva, imposte e tasse sono escluse dal finanziamento.
Presentazione delle domande:
La domanda per l’assegnazione dei contributi, redatta secondo la modulistica all’uopo predisposta da AGEA e scaricabile dal sito www.sian.it/modulistica/scarico moduli, sezione zootecnia, o reperibile presso gli uffici provinciali, deve essere compilata in ogni sua parte e quindi sottoscritta, pena l’esclusione del beneficio. La stessa dovrà poi essere inoltrata presso il Settore Tutela e Valorizzazione dell’Ambiente, Agricoltura –
Servizio Politiche Agricole, Zootecnia e Risorse Idriche della Provincia di Biella, entro il 29.03.2013, con allegati i preventivi di spesa.

 


| 2012


 
(02 maggio 2012)
 
Calendario delle serate di aggiornamento nella provincia di Torino
Aspromiele organizza una serie di incontri tecnici. Il luogo e le date delle riunioni sono le seguenti:
Bussoleno: lunedi 21 maggio 2012 ore 21.00 c/o Comunità Montana Bassa Valle Susa, via Trattenero, 15 (Villaferro)
Lanzo Torinese: mercoledì 23 maggio 2012 ore 21.00 c/o Salone Polifunzionale della Comunità Montana, via Monte Angiolino, 8
Torino: giovedì 24 maggio 2012 ore 21.00 c/o Prop-polis Agriforest, Strada del Nobile, 92
Pont Canavese: lunedì 28 maggio 2012 ore 21.00 c/o la Sala Consiliare del Comune di Pont Canavese, via Marconi 12
Alice Superiore: martedì 29 maggio 2012 ore 21.00 c/o Comune, p.za Adriano Olivetti n. 1
Per ulteriori informazioni potete contattare il dott. Luca Allais al 335 6126582 o tramite e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(13 marzo 2012)
 
 
Corsi Gmp
 
Martedì 03 e mercoledì 04 aprile dalle 20:30 alle 23:30 c/o il teatro comunale di Oleggio (NO) in via Roma 43.
Per prenotazioni tel 0131 250368, e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

| 2011

 

 

| 2009

 

(20 0ttobre 2009)

La denuncia di possesso alveari va consegnata entro il 31 dicembre
Il modulo di denuncia

 


| 2008


 

(16 ottobre 2008)

Il censimento apistico è da fare dal 1° novembre al 31 dicembre
Il modulo di denuncia


| 2007


 

(10 ottobre 2007)

Si ricorda che la denuncia degli alveari è obbligatoria e va presentata entro il 31 dicembre
Il modulo di denuncia


| 2006


 

(20 dicembre 2006)

Bandi di richiesta di contributi in apicoltura
Si comunica che sono stati aperti i bandi per la richiesta di contributi in provincia di Biella.
Maggiori dettagli si possono trovare:
www.provincia.biella.it/on-line/Home/ServiziOnLine/cardCatBandidifinanziamento.70.1.20.6.2.html
Scadono il 15 febbraio 2007
Bando Provinciale per la concessione di contributi ai sensi della L.R. 20/98:
- costruzione, ristrutturazione e ammodernamento delle strutture aziendali di lavorazione e conservazione della produzione degli alveari;
- acquisto di macchine ed attrezzature per la lavorazione e la commercializzazione dei prodotti degli alveari, acquisto o ammodernamento degli apiari;
- adeguamento alle norme igienico-sanitarie dei locali di lavorazione dei prodotti dell'alveare.
Bando Provinciale ai sensi del Reg. CE 797/04:
Il Reg. CE 797/04 prevede di finanziare iniziative aventi per oggetto la lotta alla varroa tramite l’acquisto di arnie con fondo a rete (Misura B3) e la razionalizzazione del nomadismo, grazie all’acquisto di macchine e attrezzature per la movimentazione delle arnie (Misura C2.2).


(8 gennaio 2006)

Domande di contributo in Provincia di Biella
Con delibera della Giunta Provinciale sono stati aperti i bandi relativi alle domande di contributo ai sensi del Reg. CE 797/04 e della L.R. 20/98 sull'apicoltura. Sono finanziabili le seguenti iniziative.
Regolamento 797/04
Sono aperti i bandi relativi alla Azione B3 (acquisto arnie con fondo a rete) e Azione C2 (attrezzature per il nomadismo). Le domande di contributo dovranno essere presentate entro il 15 febbraio 2006.
Legge Regionale 20/98
Sono aperti i bandi relativi a:
- interventi di acquisto di macchine e attrezzature per la lavorazione dei prodotti degli alveari.
- acquisto o ammodernamento degli apiari.
Le domande di contributo dovranno essere presentate entro il 15 febbraio 2006
Il Bando del Reg. CE 797/04
Il Bando della L.R. 20/98
Domanda di contributo L.R. 20/98
Domanda di contributo Reg. Cee 797/04
Da quest'anno i moduli di domanda di finanziamento ai sensi del Reg. 797/04 sono identificati da un numero di domanda e da un codice a barre univoco. E' pertanto necessario che le domande siano presentate unicamente sui moduli rilasciati dagli uffici preposti presso gli Assessorati Agricoltura della provincia. Per maggiori informazioni potete contattare il vostro tecnico di zona.


| 2005


 

(29 novembre 2005)

Censimento apistico obbligatorio
Il modulo di denuncia


(9 ottobre 2005)

Prezzi del miele scambiato in latte
Poco vivace il mercato del miele in latte da 25 Kg. Il mercato locale del miele in "secchie" coinvolge normalmente gli apicoltori che non hanno prodotto a sufficienza per soddisfare le proprie vendite al dettaglio e la poca richiesta è la logica conseguenza delle buone produzioni avvenute quest'anno.
Il miele in latte viene attualmente scambiato ai seguenti prezzi:
Acacia: 4,00 euro circa
Castagno: 2,80 - 3,00 euro
Tiglio: 3,00 - 3,20 euro
Melata: 2,50 euro


(1 settembre 2005)

Produzioni della Provincia di Biella
La bella fioritura e le condizioni climatiche ideali, hanno fatto sì che l'annata appena conclusa possa essere considerata eccezionale per la produzione del miele di robinia con medie di 35 kg/alveare.
Abbastanza deludente rispetto alle aspettative i raccolti di castagno e di "castiglio". Un buon avvio nella prima settimana di fioritura ha fatto sperare in un raccolto da record anche per il castagno ma un aumento delle temperature ha fatto sì che la fioritura si esaurisse abbastanza velocemente.
Le alte temperature hanno invece favorito le produzioni di millefiori di montagna con medie superiori ai 20 kg/alveare.
Massimiliano Gotti


 

 

Zona di Biella Recapiti - Tecnici



Presso Coldiretti
di Caluso
 
Via Bettoia 70
Martedì mattina
(Tecnico L. Allais)
h. 09:00 - 12:00
 

Tel. 011-9831339
fax 011-9891335

 

 

Ivrea (TO)
Piazza Castello 6
Martedì e Venerdì
h 09:00-12:30
14:00-18:00

Tel: 3382800366