Aspromiele

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

 

attivit formativa-clicca qui

 


Prossimi eventi:

Corso gratuito di aggiornamento sulle problematiche apistiche sanitarie (Piano di lotta alla varroa) e normative:Torino, Alessandria, Novara, Cuneo, Asti Verbania Biella        


Furto di alveari a Buttigliera Alta (TO)

(17 giugno 2019)

furto buttiglieraalta 2019okokPurtroppo l'ennesimo furto di alveari si è consumato tra giovedi 13 e venerdi 14 giugno. Sono stati rubati 10 alveari in pieno sviluppo a Buttigliera Alta in un terreno di proprietà dell'apicoltore derubato. E' stata fatta denuncia ai carabinieri. Viene riportata la foto degli alveari per facilitarne l'eventuale riconoscimento.

 

Parliamo di api

(07 giugno 2019)

avvelenamento cn agosto 2018-1

Mancate produzioni, api alla fame, pesticidi che le uccidono…, emergenze su cui si è posta l’attenzione di molti, non solo degli apicoltori. Alveari e apicoltura, infatti, sono al centro dell’attenzione dei ‘media’: ecco alcune interviste fatte ai tecnici e ai consiglieri di Aspromiele, realizzate da diversi canali in informazione:

 

 

Emergenza apicoltura in questo avvio di stagione 2019: ottavo anno di raccolti scarsi in Piemonte

(05 giugno 2019)

api morte fame

In Piemonte, come in gran parte delle regioni italiane, il bilancio produttivo della stagione 2019 ad oggi è ancora pari a zero. Alla scarsa resa delle fioriture primaverili, ha ora fatto eco la perdita totale del raccolto su Robinia. Le cause? Clima impazzito, inverno caldo e siccitoso, primavera fortemente anticipata, ma poi seguita da maltempo e abbassamento termico protratto per tutto il mese di maggio. Le conseguenze: stress per api e vegetazione.

Innumerevoli le colonie morte per fame nel mese di maggio e comunque straziante la situazione presente negli apiari costretti a sopravvivere grazie alla nutrizione artificiale.

In ginocchio gli apicoltori, che, pur con una debole ripresa nel 2018, attualmente stanno vivendo l’ottavo anno consecutivo di raccolti magri e problemi enormi per mantenere in vita quel bene comune denominato patrimonio apistico.

 

Assemblea dei soci Aspromiele

(29 maggio 2019)

logo aspromiele-nuovo-ok

L’assemblea dei soci di Aspromiele si terrà in prima convocazione il giorno 18 giugno alle ore 23 ed in seconda convocazione il giorno giovedì 20 giugno 2019 alle ore 16,00  presso la sede Aspromiele di Alessandria in Corso Crimea 69.

 

Ancora un furto di api nell'alessandrino

(28 maggio 2019)

furto-alveariAi furti di alveari compiuti in provincia di Alessandria tra marzo e aprile se ne aggiunge uno avvenuto la scorsa settimana. In un apiario a Parodi Ligure, questa volta non sono stati sottratti gli alveari, ma esclusivamente telai, uno per ciascuna delle famiglie. Data la sensibile diminuzione delle api in quasi tutti gli alveari dell'apiario, potrebbero essere state sottratte anche le api adulte dagli altri telai non asportati.
Invitiamo a prestare la massima attenzione e a segnalare furti di ogni tipologia alle autorità.

 

 

Apiario d’Autore 2019

(8 maggio 2019)

apiario dautore1

Sfidando il maltempo, si è svolta nei giorni previsti la prima manifestazione legata all’Apiario d’Autore, ideata e coordinata dall' Ing Mauro Rutto, in collaborazione con Ca del Cek e Hotel e Ristorante Il Bocciolo e con il patrocinio gratuito di Unaapi, Apilombardia, Arpat Toscana, Aspromiele, Ami Ambasciatori dei Mieli e l'apis.
Sono state due giornate ricche di eventi, incentrate sull’esposizione delle opere d’arte, realizzate sui frontalini della arnie decorati da artisti di diverse nazionalità, arricchite anche da un piccolo museo dedicato alle api, da degustazioni a tema e dalla presenza di relatori di spicco.

 

Apicoltura a Oleggio, si raddoppia

(06 maggio 2019)

primomaggio2019-1Oltre la gabbia di volo di Aspromiele, che ha incuriosito i visitatori anche grazie all'impegno delle associate Roberta e Giovanna Cesareo, quest'anno la fiera agricola del primo maggio di Oleggio (NO) si è arricchita, grazie alla Mostra dal titolo "Alla scoperta delle Api" organizzata dall'associazione Artemide.

 

Furti nell'alessandrino, ritrovati alcuni degli alveari rubati

(06 maggio 2019)

furto-alveariDiversi furti di alveari sono stati compiuti in provincia di Alessandria tra marzo e aprile, tutti prontamente denunciati alle autorità dagli apicoltori danneggiati.
E' notizia di alcuni giorni fa che 14 degli alveari spariti sono stati ritrovati presso un'abitazione a Carrosio (AL), il cui proprietario è stato denunciato dai Carabinieri per ricettazione. Gli alveari in questione erano stati rubati a due apicoltori che avevano subito il furto nei loro apiari in Carrosio e Parodi Ligure. Quattro gli alveari rubati nel primo furto, dieci (in due riprese) nel secondo.
Gli alveari sono già stati restituiti ai legittimi proprietari.
Ribadiamo l'invito agli apicoltori, in caso di furto, a sporgere sempre denuncia e a segnalare all'associazione.

 

Aspromiele organizza nuovi corsi di approfondimento

(15 febbraio 2019)

corso formazione1

Al via l'attività formativa organizzata da Aspromiele per la primavera 2019. I corsi sono tanti e sono stati distribuiti tra tutte le province del Piemonte; clicca qui (Attività Formativa) per consultare l'elenco completo e le date già fissate. Per qualsiasi dubbio contatta il tuo tecnico di zona!

 

Regione Piemonte: piano di lotta alla varroa

(19 aprile 2019)

La Regione Piemonte ha pubblicato il piano di lotta contro la varroa 2019 e una serie di indicazioni operative e aggiornamenti normativi relativi al settore apistico.

Vedi: Piano controllo infestazione Varroa destructor 2019
Vedi: Piano- Varroa-2019
Vedi: Tabella degli acaricidi consentiti in Italia

 

Ancora furti nell'alessandrino

(12 aprile 2019)

furto-parodi-ligure-2019Dieci alveari a Parodi Ligure. Postazione di quindici alveari, rubati i primi dieci e lasciati gli ultimi cinque.
Presentata denuncia ai Carabinieri.

 

Furto di 68 alveari ad azienda piemontese in Toscana

(08 aprile 2019)

furtoportoercole2019Non sono pochi gli apicoltotri piemontesi che hanno in questo periodo alveari in Toscana.
A Porto Ercole (GR) sono stati rubati 68 alveari, dentro una proprietà privata, sfondando un cancello di ferro, con una operazione sicuramente premeditata.

 

 

Piemonte: i casi di avvelenamento continuano

(07 aprile 2019)

 avvelenamento aprile2019

Negli ultimi giorni, da alcuni apicoltori sono stati segnalati nuovi eventi di morie di api nell'Alessandrino, prima presso il comune di Castelletto d'Orba poi ad Acqui Terme. Gli apiari interessati sono complessivamente tre. Le morie sono state denunciate all'Asl di competenza e i campioni di api prelevati sono stati inviati al laboratorio per analisi ufficiali.

I sintomi riscontrati dagli apicoltori sono riconducibili presumibilemente all'avvelenamento: api tremolanti con le convulsioni, incapaci di volare, eliminate dagli alveari dalle compagne. Molte le bottinatrici moribonde con polline sulle zampe.

 

Furti 2018, ecco dove sono avvenuti

(02 aprile 2019)

mappa-furti-2018Le segnalazioni arrivate dai soci dicono principalmente due cose.
La prima è che c'è stato un territorio particolarmente colpito, quello tra astigiano e cuneese, dove è ancora più importante prestare la massima attenzione.
La seconda è che rispetto al 2017 le segnalazioni si sono dimezzate (circa due dozzine nel 2017, sono state una dozzina nel 2018).
Questa diminuzione potrebbe essere il risultato del continuo lavoro di sensibilizzazione che Aspromiele sta portando avanti per arginare il fenomeno dei furti, testando i sistemi antifurto, attivando convenzioni con chi commercializza questi strumenti, studiando le norme che ne regolano l'utilizzo, aggiornando tempestivamente gli apicoltori sulle segnalazioni di furto e allarmando quelli che operano nelle zone divenute a rischio.     
Le segnalazioni possono essere fatte ai tecnici o tramite la mail dedicata: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Ricordiamo che le segnalazioni sono fondamentali per poter quantificare e documentare il fenomeno, in modo da cercare le migliori strategie per contrastarlo.

Vedi mappa 2018

 

 

1° edizione "Apiario d’Autore" a Orta San Giulio (NO)

(26 marzo 2019)

apiarioautore manifesto-2019Sabato 13 e domenica 14 aprile, presso l'hotel Bocciolo di Via Domodossola 26: artisti a sostegno dell'ambiente, per sensibilizzare il grande pubblico al mondo delle api attraverso l'arte.
"Apiario d’Autore" significa intervenire attivamente in sostegno dell’ambiente, salvaguardare la natura nell’interesse di tutti e un nuovo modo di visualizzare l’apiario: non solo un insieme di “casette” colorate collocate sul territorio ma anche un’opera d’arte che si integra in modo armonioso con il paesaggio
La proposta è volta alla sensibilizzazione del mondo dell’ape attraverso l’arte, è rivolta a tutti gli amanti della natura e dell’arte, ai buongustai, a chi ama i prodotti genuini, a chi è consapevole dell’importanza che rivestono le attività ecocompatibili per la difesa della natura. Impreziosite e rese uniche da tecniche grafiche e pittoriche degli artisti coinvolti, le arnie simboleggeranno l’importanza delle api come sentinelle dell’ambiente e per la continuità delle risorse alimentari del pianeta e “l’opera d’arte” che da millenni riesce a creare questo straordinario imenottero.

 

Marzo 2019, altra raffica di furti, modalità diverse

(22 marzo 2019)

furto-alveariColpiti l'alessandrino, il cuneese e il novarese.
4 alveari a Carrosio (AL) e 5 a Visone (AL): in questi casi ne sono stati portati via solo alcuni, risparmiandone altri.
25 favi di scorte a Cerano (NO): risparmiati quelli di covata.
50 nuclei a Mondovì (CN): qui non è stato risparmiato niente.

 

 

Altri due furti in provincia di Alessandria

(19 marzo 2019)

furto-alveari

A Vignale monferrato sono stati rubati 5 alveari; a Pontecurone 10. Quest'ultimo furto si è svolto in due tempi, prima sono stati sottratti 4 alveari, un paio di settimane dopo altri 6.
In entrambi i casi è stata fatta denuncia.

 

Caso di sospetto avvelenamento in provincia di Novara

(18 marzo 2019)

 

 avvelenamenti-ar-2

La primavera è quasi arrivata e, ovunque, le prime fioriture sono già in corso. In contrapposizione a quest’immagine idilliaca siamo costretti a riportare il primo caso dell’anno di sospetto avvelenamento.

Giovedì 14 marzo, è stata segnalata ad Aspromiele una moria di api anomala davanti ad alcuni alveari posizionati, solo da pochi giorni, in comune di Dormelletto (NO); davanti all’ingresso degli alveari e sul terreno circostante, l’apicoltore ha notato mucchietti di api morte con ligula estroflessa, api tremolanti ed incapaci di volare tra le quali molte bottinatrici con polline sulle zampe posteriori. I sintomi rilevati sono riconducibili presumibilmente ad avvelenamento. Un campione di api morenti è stato inviato al laboratorio di analisi, siamo in attesa dei risultati.

 

Nuovo furto a Gattinara (VC)

(14 marzo 2019)

furto-gattinara-2019-2Si stanno ripetendo i furti intorno al comune di Gattinara, prestare attenzione.
L'ultimo furto è stato di 6 alveari, altri 2 alveari sono collassati perchè gli ingressi erano stati tappati ma gli alverai non sono stati rubati.
È stata fatta denuncia, fondamentale se si vuole avere dati per chiedere alle forze dell'ordine una specifica vigilanza.
Sui tetti degli alveari rubati ci sono delle scritte rosse.
Anche sui telai del nido sono scritti dei numeri e la sigla "AD".

 

Furto a Caramagna P.te (CN)

(12 marzo 2019)

furto-alveari

Sarà la primavera anticipata oppure il triste fatto che, come asserisce Einstein, la stupidità umana non ha limiti, che purtroppo siamo a segnalare la prima notizia del 2019 riguardante la piaga dei furti di alveari.
Il 3 marzo scorso nel comune di Caramagna P.te (CN) è avvenuto il furto di 16 alveari di nuova fabbricazione e di famiglie in ottimo stato di salute. L’apicoltore ha avuto l’impressione che i delinquenti abbiano avuto molto tempo di manovra, in quanto hanno scelto e selezionato le migliori famiglie e asportato anche i panetti di candito dalle casse rimanenti. Non contenti hanno rubato addirittura gli elementi in legno delle banchette poste a sostegno degli alveari. E' stata sporta denuncia. Come sempre invitiamo coloro i quali possano avere informazioni in merito di contattarci senza esitazione.

 

Controlli e sanzioni Bda

(12 marzo 2019)

banner anagrafeComunichiamo che sono iniziati i controlli ufficiali e le sanzioni da parte delle autorità competenti sugli adempimenti per l’iscrizione in Banca Dati Apistica (BDA) come previsto dal D.M. 04/12/2009 e dal Manuale operativo per la gestione dell'anagrafe apistica nazionale (D.M. 11-08-2014). A tal proposito, come annunciato già durante gli appuntamenti formativi specifici e negli incontri zonali coi soci in questi anni, esortiamo tutti a prestare particolare attenzione alle scadenze della denuncia annuale di censimento apistico (1° novembre 31 dicembre) e registrare in BDA il possesso anche solo di un alveare. Le sanzioni ci sono e sono economicamente importanti (Vedi allegato).