Archivio

Massimo Carpinteri insignito della prestigiosa Ape d’Oro

ape-doro

(15 settembre 2010)

“Così il suo pensiero vola veloce, non certo al passo delle formichineape-doro che raccolgono il proprio tesoro di briciole per nasconderlo e tenerlo per sé, ma capace di cogliere le istanze provenienti dal mondo apistico in continua evoluzione e di stimolare, con testarda laboriosità, la ricerca di risposte condivise”……. Questo è solo un piccolo stralcio delle splendide motivazioni che hanno accompagnato la consegna dell’importante riconoscimento a Massimo Carpinteri, presidente di Aspromiele. 

Massimo Carpinteri è stato premiato durante la serata di gala di venerdì 10 settembre con l’Ape d’Oro, la prestigiosa onorificenza della Settimana del Miele di Montalcino, una delle più autorevoli manifestazioni internazionali del settore.
Stima e sincero affetto verso l’uomo ma anche chiara testimonianza del suo instancabile lavoro nell’affermare tenacemente la dignità e l’attualità del lavoro rurale, la sua importanza in un progresso che abbia l’armonia come principio ispiratore e, naturalmente, la difesa e lo sviluppo del suo “mondo” principale, l’apicoltura. Infatti, recitano ancora le motivazioni del premio: “Superfluo, qui, ricordare gli innumerevoli fronti in cui Aspromiele, di cui Massimo è l’anima e la guida, si è impegnata in tutti questi anni, i successi ottenuti e le battaglie ancora in corso, affinchè quello dell’apicoltore sia un mestiere dignitoso e pulito, di cui ancora ci si possa innamorare. Basti pensare allo sciame di giovani allievi che, conquistati dall’idea di orientare il proprio volo verso una luce più alta del personale tornaconto, hanno visto in lui un “maestro” e che, ci auguriamo, porteranno nuovo nettare, diventando valenti tecnici o produttori apistici in grado di crescere assieme”.