Archivio

Colpo di scena! La sospensione dei concianti Killer d’api non è fino a dicembre, ma solo fino al 31 ottobre!

coltellata
(04 luglio 2011)

coltellataSmentendo platealmente le autorevoli rassicurazioni del Sottosegretario Francesca Martini, che aveva dato per certa la sospensione dell’autorizzazione d’uso fino al 31 dicembre, alla pubblicazione del decreto del Ministero della Salute si apprende con stupore che invece la sospensione d’uso di queste molecole ha quale scadenza la fine d’ottobre.
Dal comunicato stampa del Sottosegretario Martini si era chiaramente inteso che fosse quantomeno garantita un’altra stagione produttiva per le api non ammorbata dalla contaminazione di questi potentissimi insetticidi.
Evidentemente, ancora una volta, i Venditori di Chimica sono riusciti a imporre, invece, una tempistica che gli consenta di puntare pervicacemente e insensatamente, ancora, alla ri-autorizzazione, in tempo utile per poter predisporre e commercializzare sementi conciate già nel 2012.
Tali meschini sotterfugi non potranno averla vinta contro l’evidenza.
Plurime e convergenti conferme scientifiche si stanno accumulando a conferma di quanto gli apicoltori italiani sono stati costretti a vivere e a denunciare per anni.

L’uso d’insetticidi neurotossici comporta il declino irrimediabile delle “ali della vita”, gli insetti impollinatori fattore indispensabile e irrinunciabile delle perpetuazione della vita sulla faccia della Terra.
Si è sviluppata una battaglia che ha coinvolto e coinvolge un arco sempre più ampio e determinato di soggetti interessati alla difesa degli impollinatori e della fertilità naturale.
Gli apicoltori italiani, con il sostegno di un fronte sempre più documentato e motivatamente preoccupato, sapranno sviluppare una nuova e poderosa iniziativa per la difesa delle api e  per la costruzione di un agricoltura sostenibile.