Varie

Prestito di conduzione anche per l’apicoltura

(20 aprile 2018)

Per la prima volta anche l’apicoltura rientra nel bando della Regione Piemonte che sostiene le anticipazioni colturali.

http://www.regione.piemonte.it/cgi-bin/agri/leggi/pub/bando.cgi?id=404&montagna=

Beneficiari: Possono beneficiare dell’aiuto le piccole e medie imprese (PMI) aventi sede operativa in Piemonte.

Determinazione della spesa ammissibile: Il prestito di conduzione, della durata massima di un anno, ha lo scopo di anticipare i capitali necessari per far fronte ai costi dei mezzi tecnici utilizzati nei cicli produttivi aziendali, in attesa del ricavo futuro a seguito della vendita dei prodotti agricoli e zootecnici ottenuti. Per le aziende apistiche l’importo è di 40 euro per alveare.

Limiti del prestito ammissibile: L’importo del prestito di conduzione ammissibile a finanziamento dovrà essere compreso tra un minimo di € 5.000,00 ed un massimo di € 80.000,00.

Intensità dell’aiuto: La D.G.R. n. 11-5559 del 25/03/2013 ha fissato il contributo regionale nell’1% per le imprese ubicate in zona di pianura o di collina e nell’1,5% per quelle ubicate in zona di montagna;

Ha stabilito inoltre che nel caso in cui almeno il 50% dell’importo del prestito sia assistito da garanzia prestata da confidi il contributo sia aumentato di 0,30 punti percentuali.

Leggi dettagli