Varie

Danni alluvione ottobre 2020. Richiesto intervento della Regione

(7 ottobre 2020)

Aspromiele ha raccolto le segnalazioni dei danni subiti dai propri associati, ad oggi risultano coinvolte 48 aziende per un totale di 3807 alveari e 616 nuclei, dislocati in 50 comuni nelle province di CN, AL, TO, BI, VB, NO, VC e in alcune zone limitrofe al confine in provincia di Pavia.
La stima dei danni è quantificabile in 1.646.000,00 euro, alcune aziende hanno perso tutti gli alveari.
A fronte di tale devastante impatto economico, con dati alla mano, è stato richiesto al Presidente della Regione Alberto Cirio e all’Assessore all’Agricoltura Marco Protopapa l’attivazione di misure di sostegno straordinarie indispensabili per far fronte ai danni subiti (vedi lettera).
La realtà produttiva apistica, fondamentale nell’equilibrio dell’agricoltura piemontese, è a rischio di pesante declino. Il settore ha attraversato negli ultimi anni molteplici difficoltà: siccità, gelate degli anni passati, morie e spopolamenti, un susseguirsi di mancate o scarse produzioni, ed ora anche questa grave perdita di alveari.
Attendiamo da parte della Regione interventi concreti.