Aspromiele

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
HOME ARCHIVIO PRIMA PAGINA Apicoltura Avvelenamento in Val Cerrina

Avvelenamento in Val Cerrina

Stampa PDF

(07 aprile 2017)

avvelenamentiApi morte, api agonizzanti, api sparite. Un intero apiario in ginocchio.
Non ci sono ancora certezze sul colpevole però il sospettato è un trattamento sui noccioli.
L'apiario colpito è dell'apicoltore Nino Scacchi.
Quando ci si è accorti dell’avvelenamento è stato subito avvertito il servizio veterinario di Alessandria che prontamente ha effettuato il campionamento delle api per le analisi.
Oltre all’Asl di Alessandria è stata fatta la segnalazione on-line al servizio Spia (Squadra di pronto intervento apistico).
Ricordiamo a tutti gli apicoltori che denunciare all'Asl e al servizio Spia gli eventuali avvelenamenti subiti è fondamentale. Le Istituzioni preposte a legiferare sull’uso corretto degli agrofarmaci e sulla tutela delle api non prendono le decisioni in base alle lamentele verbali ma in base al numero di denunce formalizzate presso le Asl e il servizio Spia.